Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Disposizioni per il contrasto e contenimento del Coronavirus

Data:

31/07/2020


Disposizioni per il contrasto e contenimento del Coronavirus

Il 30 giugno 2020 il Ministro delle Salute ha firmato l’ordinanza che regolamenterà sino al 31 luglio le restrizioni all’ingresso in Italia per chi proviene dall’estero. L’ordinanza del Ministero della Salute recepisce la raccomandazione europea del 30 giugno (“Raccomandazione del Consiglio relativa alla restrizione temporanea dei viaggi non essenziali verso l'UE e all'eventuale revoca di tale restrizione”). Le disposizioni dell'ordinanza sono state prorogate il 30 luglio per ulteriori dieci giorni.

Alla seguente pagina del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale sono pubblicate informazioni utili sulle modalità e procedure da seguire per chi si trova all'estero e volesse fare rientro in Italia. Al seguente link sono incluse utili informazioni sui collegamenti aerei tra gli USA e l'Italia.

Per un riepilogo della normativa nazionale in tema di contenimento e gestione dell'emergenza si raccomanda di consultare la pagina dedicata del sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Al seguente link sono disponibili ulteriori informazioni sotto forma di FAQ.

Ai connazionali negli USA si raccomanda di seguire le indicazioni della Casa Bianca e del Centers for Disease Control and Prevention nonchè quelle delle autorita' statali e locali. Si raccomanda infine di seguire le raccomandazoni del Ministero della Salute italiano.

Con l'occasione si ricorda che ai sensi della Proclamation del Presidente Trump dell'11 marzo sono tuttora sospesi, salvo limitatissime eccezioni, gli ingressi negli USA per chi proviene dall'area Schengen (dal 14 marzo anche UK e Irlanda). Si veda il testo della Proclamation e il documento scaricabile a questo link per una lista delle eccezioni ai sensi della National Interest Exception.

Per ulteriori informazioni si prega di scrivere a urp.boston@esteri.it 

 

 


410